Da quattro generazioni costruisce il futuro

La storia ha inizio nel 1937 a Rossano Veneto, un piccolo paese in provincia di Vicenza ai piedi del Monte Grappa: un uomo, un muratore, decide di fondare la sua impresa edile, e ne posa simbolicamente la prima pietra con l’iscrizione al Registro delle Imprese di Vicenza. Quell’uomo si chiama Giovanni Battista Bisinella, ma tutti a Rossano lo conoscono come Giobatta.  É di tempra coraggiosa, è  intraprendente,  non ha paura di rischiare. Giobatta in quel 1937 inizia la sua avventura imprenditoriale e la sua azienda edile, che porta il suo stesso nome, cresce anno dopo anno. Saranno quasi quaranta gli operai assunti per portare a termine gli edifici costruiti da Giobatta nei primi anni Quaranta.

Ad accompagnare Giobatta  in cantiere, quasi ogni giorno, c’è il figlio Ettore: sarà proprio lui, a soli diciott’anni, a  raccogliere il testimone  lasciato dal padre e a seguirne i passi. Sarà sempre Ettore, in una calda giornata di giugno del 1945, a prendere la sua bici e a percorrere i 27 chilometri che separano Rossano Veneto da Vicenza e fondare, assieme ad altri 180 imprenditori vicentini, l’Associazione Industriali di Vicenza, oggi Confartigianato, nella sala del dopolavoro del Cotonificio Rossi.
Ettore, con la stessa tenacia e con la stessa intraprendenza di Giobatta, porterà avanti l’azienda di famiglia per lungo tempo: vedrà i suoi operai costruire il tanto atteso patronato di Rossano Veneto, inaugurato nel 1959 e tuttora in uso, riceverà  dal Presidente della Repubblica  il titolo di Cavaliere del Lavoro, il Sindaco del suo paese natale lo premierà come cittadino benemerito nel 1997.

La storia dell’azienda continua e il testimone passa nuovamente di mano: prima ai figli di Ettore, per poi proseguire la tradizione con il figlio Maurizio che oggi continua a guidare, insieme al figlio Michele, un’impresa a conduzione famigliare divenuta “Impresa edile MBisinella”, con la stessa dedizione e professionalità del padre e del nonno.

Mattone dopo mattone, cantiere dopo cantiere, la lunga storia dell’impresa di famiglia è ancora ben distante dalla parola fine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi